Reddito energetico, sulla piattaforma Rousseau Trevisi “custode dell’idea” con Caseleggio e di Battista

L’appuntamento con il consigliere regionale Antonio Trevisi è per oggi pomeriggio alle ore 17:00 in diretta sul Villaggio Rousseau per parlare di “idee ribelli”.

Diretta streaming questo pomeriggio sulla piattaforma Rousseau per parlare di ‘Idee Ribelli’. È così che esordisce Tony Trevisi sul suo profilo facebook, annunciando l’incontro online a cui parteciperanno anche Davide Casaleggio e Alessandro di Battista, oltre ad altri esponenti del Movimento 5 Stelle, per dialogare su reddito energetico, acqua pubblica e identità digitale.

Sono queste le idee ribelli di cui parla Trevisi, due parole ciascuna dove ad essere ribelle è soprattutto l’aggettivo. “Nel corso del Villaggio Rousseau – scrive il consigliere regionale – racconteremo le prime idee ribelli e daremo spazio anche a chi avrà deciso di proporne di nuove. Compito di chi si proporrà come custode di un’idea ribelle sarà quello di promuovere l’idea, ma anche e soprattutto di creare la consapevolezza che il tempo per quella idea è oggi”.

È del “reddito energetico” che Trevisi si fa custode. Già nel 2019, il provvedimento a firma del pentastellato era stato approvato all’unanimità dal consiglio regionale, rendendo la Puglia la prima regione a dare il via libera all’acquisto di impianti fotovoltaici da installare sui tetti di abitazioni e condomini per consentire alle persone meno abbienti di usufruire di energia autoprodotta e di abbattere i costi delle bollette.

Il provvedimento aveva previsto uno stanziamento regionale di 5,6 milioni di euro per il 2019 proprio finalizzato all’acquisto e all’installazione di pannelli solari o impianti mineolici a servizio delle utenze domestiche.