Lecce, lunedì la firma, poi necessario far partire la programmazione

Dopo l’accordo raggiunto giovedì, il primo giorno della prossima settimana dovrebbe firmarsi il contratto di cessione. La nuova proprietà, poi, dovrà necessariamente iniziare a programmare la prossima stagione. Prima scadenza quella delle compartecipazioni.

Ancora un fine settimana di attesa e poi, con ogni probabilità, nella giornata di lunedì mattina, verrà diramato il comunicato stampa ufficiale che sancirà il definitivo passaggio di proprietà dell’U.S. Lecce dalla famiglia Tesoro a un gruppo di imprenditori, tutti salentini.

Della cordata messa insieme dall’avvocato Saverio Sticchi Damiani, al momento circolano solo due nomi: Enrico Tundo, e Corrado Liguori, sugli altri regna il silenzio più assoluto. Sembrerebbe, poi, che nella ultime ore, abbia dato la propria disponibilità a fare parte della squadra anche un imprenditore salentino che opera a Milano.

Ad ogni modo, dopo l’accordo raggiunto nel pomeriggio di giovedì, presso lo studio romano del legale leccese, lunedì si dovrebbe firmare il contratto di cessione, poi, 24 ore dopo, si svolgerà la conferenza stampa nella quale si conosceranno tutti i protagonisti della transazione e si illustreranno i dettagli.

Per quanto riguarda la Presidenza sono tre i nomi che circolano: quello del professore Stefano Adamo che ha avuto un ruolo importante nella trattativa appena conclusa, quello, cioè, di analizzare nel dettaglio i conti economici del club; Pantaleo Corvino nel caso riuscisse a liberarsi dal contratto che lo lega al Bologna e del deus ex machina dell'accordo raggiunto, l'avvocato Saverio Sticchi Damiani

La nuova proprietà, che ha già assicurato l’iscrizione della squadra giallorossa al prossimo Campionato di Lega Pro, avrà, poi, il compito di mettersi subito al lavoro per programmare la prossima stagione e fare fronte alle tantissime scadenze ormai alle porte; prima fra tutte quella della definizione delle compartecipazioni.

Sono tanti, infatti i calciatori a metà tra il club salentino e altre compagini che sono appetiti. I nomi più importanti sono quelli dell’esterno Falco, nella scorsa stagione al Trapani, del centrocampista Mumushaj, che con il Pescara si è fermato ad un passo dalla promozione in Serie A persa contro il Bologna del Direttore Sportivo di Vernole, Pantaleo Corvino e del giovanissimo difensore Sebastiano Luperto che ha esordito nel Massimo Torneo lo scorso maggio tra le file del Napoli.

Filippo Perucchini, una buona stagione nel Varese e Abdou Doumbia che nell’ultimo campionato ha segnato 9 gol in maglia giallorossa gli altri pezzi pregiati della rosa salentina.



In questo articolo: