Pareggiano Salernitana e Benevento. In Lega Pro, le prime rallentano

Doppo 2 -2 delle prime della classe. I giallorossi campani pareggiano a Foggia e si fanno riagguantare per due volte. I granata, invece, devono rincorrere un bel lamezia che passa in vantaggio per 2 a 0 e si vede riacciaffuare all’ 88′ da Colombo

Non è bastato al Benevento un grande Eusepi, che ultimamente sta segnando con una frequenza impressionante, per sbarazzarsi del Foggia di Mister De Zerbi e staccare il biglietto per la promozione diretta con un bel po’ di anticipo.
 
Gli uomini di Brini passano due volte in vantaggio proprio con Umberto Eusepi al 13’ e all’80, ma per due volte vengono raggiunti dai satanelli con Sarno al 30’ e Gigliotti all’89’. Proprio il gol allo scadere riapre le sorti della vetta del girone C della Lega Pro e le inseguitrici devono e possono tenersi pronte a lanciare la rincorsa ai giallorossi campani.
 
La Salernitana di Menichini non riesce ad avvicinarsi di molto alla prima della classe, incappa in un pomeriggio nero e riesce a recuperare il risultato solo nel finale con il Lamezia che era passato in vantaggio nella ripresa di ben due marcature con Montella (50’) e Improta (73’). I secondi della classe recuperano in extremis e pareggiano prima con Negro (80’) e poi con Colombo (88’)
 
Il Lecce pensa bene di andare a perdere a Reggio Calabria. Al Granillo, Mister Alberti riesce a far stringere i denti ai suoi uomini quando c'è da soffrire dopo il gol di Bomber Moscardelli al 4', ma nella ripresa Masini e Maimone ribaltano le sorti dell'incontro. Il Lecce resta quarto in classifica, mentre la Reggina lascia all'Aversa l'ultimo posto.

Il Catanzaro intanto supera il Melfi di Mister Bitetto e si piazza all’ottavo posto della classifica. Tutte nel primo tempo le marcature; gol di Orchi (17’) e Razzitti (39’) per i giallorossi padroni di casa, intervallati da Dermaku (22’) per i lucani.
 
Vittoria nel pomeriggio dell’Ischia sul Martina Franca; brutta prestazione dei biancoazzurri di Mister Ciullo che avevano abituato a ben altre partite i loro tifosi. Il gol dei padroni di casa, a firma di Millesi, al 57’
 
Nell’anticipo di venerdì sera il Savoia batte l’Aversa e la stacca di 8 punti in fondo alla classifica. Decisivo il gol di Verruschi al 40’ della prima frazione.
 
Per la domenica, invece, il big match è quello delle 18.00 tra il Barletta di Sesia e la Juve Stabia di Pippo Pancaro. Ma anche Casertana – Paganese e Matera – Messina sono partite da seguire tutte d’un fiato per i destini del girone C della Lega Pro, sia in testa che in coda.
 
I RISULTATI DELLA 23esima GIORNATA
 
SAVOIA – AVERSA: 1-0
ISCHIA – MARTINA FRANCA: 1-0
CATANZARO – MELFI: 2-1
FOGGIA – BENEVENTO: 2-2
SALERNITANA – LAMEZIA: 2-2
REGGINA – LECCE: 2-1
 
MATERA – MESSINA (domenica 1 febbraio, h. 12.30)
LUPA ROMA – COSENZA (domenica 1 febbraio, h. 14.30)
CASERTANA – PAGANESE (domenica 1 febbraio, h. 16.00)
BARLETTA – JUVE STABIA (domenica 1 febbraio, h. 18.00)
 
LA CLASSIFICA
Benevento 50, Salernitana 48, Juve Stabia* 42, Lecce 39, Casertana* 38, Foggia 38, Matera* 35, Catanzaro 33, e Barletta* 30, Paganese* 28, Lamezia 27, Martina Franca 26, Melfi 25, Cosenza* , Messina* e  Lupa Roma* 24, Messina* 21, Savoia 20, Ischia 19, Reggina 14, Aversa 12

*una partita in meno
 
 
LA PROSSIMA DI CAMPIONATO
 
COSENZA –CASERTANA (sabato 7/2/2015, h. 14.30)
MESSINA – PAGANESE (sabato 7/2/2015, h. 15.00)
MATERA – CATANZARO (sabato 7/2/2015, h. 16.00)
BARLETTA –REGGINA (domenica 8/2/2015, h. 11.00)
AVERSA – FOGGIA (domenica 8/2/2015, h. 12.30)
LECCE – SAVOIA (domenica 8/2/2015, h. 14.30)
SALERNITANA – ISCHIA (domenica 8/2/2015, h. 14.30)
JUVE STABIA – MARTINA FRANCA (domenica 8/2/2015, h. 16.00)
LAMEZIA – MELFI (domenica 8/2/2015, h. 18.00)
BENEVENTO – LUPA ROMA (lunedì  9/2/2015, h. 20.45)
 



In questo articolo: