Borghi più ricercati su Trivago: Otranto batte tutti e conquista il primo posto

Sono 20 i borghi più ricercati tra gli utenti nazionali di Trivago. Ma Otranto è in vetta alla classifica, città visitata dai turisti non soltanto durante la stagione estiva ma anche durante tutto il resto dell’anno.

Un primo posto da custodire nella fantastica collezione salentina. A conquistarlo questa volta è una città che si affaccia sul Mar Adriatico: Otranto, una perla che tutti invidiano al Salento. La classifica riguarda i borghi più ricercati su Trivago, il più grande motore di ricerca hotel al mondo.

Vicoli stretti, affascinanti strade in salita, bianche pareti che rimandano alla Grecia. È questa Otranto in tutto il suo splendore. Sono 20 I borghi più ricercati dagli utenti nazionali e nella graduatoria – stilata dall’Osservatorio trivago – Otranto è seguita dalla laziale Sperlonga e dalla siciliana Cefalù. Un “trofeo”, dunque, da conservare con cura e che testimonia il vero potenziale del nostro territorio: le bellezze paesaggistiche e quindi il turismo.

Il comune più a oriente d’Italia, infatti, è entrato nel cuore di migliaia di persone che la visitano non solo d’estate ma anche durante tutte le altre stagioni. Un panorama mozzafiato si può ammirare dall’alto della città. Ma anche passeggiare tra le sue vie caratteristiche, porta i turisti a non dimenticare facilmente la loro splendida vacanza. Con il suo centro storico riconosciuto come sito Messaggero di Pace dell’UNESCO, le tariffe degli hotel sono competitive: infatti, per dormire nel borgo salentino ad aprile, si spende in media 85 euro per camera doppia a notte.

“La notizia che ci vede in testa alla classifica delle località più ricercate del portale trivago.it – spiega il sindaco Luciano Cariddi – conferma l’appeal crescente che Otranto e il suo territorio esercita ormai da un po’ di anni. Ci auguriamo che anche per questa stagione – continua – le ricerche di strutture ricettive otrantine si tramutino in conferme di vacanza, per garantire ancora una volta un’ottima stagione di presenze turistiche”. Il Sindaco Cariddi, però, ricorda che “non bisogna certo cullarsi su questi primati, ma continuare a migliorarsi nella tutela del patrimonio ambientale e storico, nella infrastrutturazione necessaria e nella qualità dei servizi che si è in grado di offrire”. Il sindaco del borgo più ricercato di’Italia, infine, invita tutti a visitare Otranto, “per godere della qualità di vita che si percepisce in città e del ricco programma di manifestazioni estivo che proporremo anche quest’anno”. 

di Eugenia Giannone



In questo articolo: