‘Con i piedi per Terra’, a Ruffano un itinerario per approfondire la cultura rurale salentina

Si terrà il prossimo 23 Luglio, a Ruffano, la terza edizione di ‘Con i piedi per Terra’. Si tratta di una manifestazione ricca di spettacoli, seminari laboratori e stand espositivi. Un itinerario che intende accendere i riflettori sulla biodiversità salentina.

Una serata destinata a riaccendere i riflettori sulla Biodiversità e sulle risorse culturali del Territorio. Ecco dunque che il Comune di Ruffano – Assessorato all’Agricoltura e Commercio, il 23 Luglio 2016 organizza la terza edizione della manifestazione “Con i Piedi per Terra” grazie alla partecipazione attiva del mondo associativo presente sul territorio Ruffanese. Con la presenza e il contributo accademico della Dott.ssa Rita Accogli – Orto Botanico Università del Salento, si avrà la possibilità di percorrere un itinerario tra le erbe spontanee e la biodiversità del nostro territorio. Mentre invece l’esperienza imprenditoriale del Dott. Aldo Maria Reho promotore della “DOP Patata Novella di Galatina", ci racconterà come una possibilità agricola locale possa divenire una leva di sviluppo commerciale per un territorio.

Riportiamo in piazza la terza edizione di ‘Con i piedi per Terra’, una manifestazione ricca non solo di momenti ludici ma concretamente tesa a raccontare, attraverso seminari, laboratori e stand espositivi, il tessuto culturale, rurale e artigianale, di un entroterra complesso e affascinante”, così l’Assessore Massimo Cantoro, con delega all’Agricoltura e Commercio, ha riassunto lo spirito che anima “Con i Piedi per Terra” 2016. “L’iniziativa – prosegue – grazie al contributo dell’associazionismo locale, è anche, e soprattutto, il cantiere di un innovativa esperienza culturale, rurale e artigianale che investendo nella diffusione nella cultura della sostenibilità e della solidarietà prova a tradurre le difficoltà di un momento storico in un occasione di coesione solidarietà e crescita collettiva”. “Quest’anno – conclude – abbiamo scelto di mostrarci nel periodo estivo affinché ci possa apprezzare anche chi solo per pochi giorni frequenta occasionalmente e con spensierato vagare estivo il nostro Territorio”.

Ruffano in questa occasione, ripescando dalle proprie più profonde tradizioni, troverà lo spazio ideale per rilanciare una presenza gastronomica tanto popolare quanto affascinante: “la Frisella”, con un laboratorio, stand di assaggi e degustazione, ed una gara all’ultimo respiro di “Mangiafriselle”.
 
L’evento trova come palcoscenico la bellissima e centrale piazza VI novembre nei cui angoli e scorci più caratteristici ospiterà musica, performance degli  artisti di strada, laboratorati sul riuso/ riciclo, una pinacoteca sotto le stelle, una rappresentazione di antichi giochi del nostro passato, mercatino degli antichi mestieri ed un mercatino rurale a “km 0”.



In questo articolo: