Con la pistola giocattolo rubano sigarette da una tabaccheria di Copertino, finiscono in carcere

Un’indagine-lampo dei Carabinieri ha permesso di stringere il cerchio sugli autori della rapina ad una tabaccheria di Copertino. Per i due, volti già noti alle forze dell’ordine, si sono aperte le porte del Carcere di Lecce.

Sette ore, tanto è durata la fuga dei due malviventi che, nel primo pomeriggio di ieri, avevano preso di mira una tabaccheria di Copertino. Pensavano di averla fatta franca, ma per Andrea Erpete,  39enne di Monteroni e Emanuele Mazzotta, 42enne di Lequile si sono spalancate le porte della casa circondariale di Lecce, una volta concluse le formalità di rito. Grazie ad indagini serrate i carabinieri sono riusciti a stringere il cerchio.

Il colpo alle 15.00

Le lancette dell’orologio avevano appena segnato le 15.00 quando i due, con il volto coperto da un passamontagna e impugnando un’arma, hanno rapinato la Tabaccheria che si affaccia su via  Evangelista Menga. Anche se probabilmente si trattava di una pistola giocattolo, priva del tappo rosso, sono riusciti a intimidire i presenti che non potevano saperlo. In questo modo hanno costretto l’esercente a consegnargli 28 pacchetti di sigarette di varie marche.

Bottino in mano, del valore di circa 300 euro, sono fuggiti a bordo di una Ford Focus, rubata il 17 marzo 2018 come risulta da una regolare denuncia presentata alla tenenza di Copertino.

L’arresto alle 22.30

Immediatamente sono scattate le indagini che si sono concluse quando gli uomini in divisa hanno effettuato il fermo di polizia  giudiziaria nei confronti dei due soggetti, volti già conosciuti alle forze dell’ordine.

I sospetti sono diventati certezze durante le perquisizioni domiciliari, quando i militari hanno rinvenuto e sequestrato la vettura usata per fuga e i passamontagna indossati dai malviventi.

I due fermati, dopo formalità rito, sono stati accompagnati presso la casa circondariale di Lecce dove si trovano ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, informata dei fatti.

Continua, incessante, il incessante dei carabinieri per contrastare la commissione dei reati predatori a Lecce e provincia con un altro positivo risultato messo a segno dalla tenenza di Copertino che ha fermato i due rapinatori a poche ore dal loro raid in una tabaccheria.