Cerca di truffare un’anziana, ma intervengono i Carabinieri e il raggiro sfuma. Arrestato 44enne

L’uomo ha contattato la vittima le avrebbe chiesto la somma di 50 euro per sostenere un presunto intervento chirurgico a favore di un minore.

L’ha prima contattata e poi le ha chiesto del denaro per aiutare un minore, lei, però, non ha abboccato al raggiro e ha immediatamente allertato i Carabinieri che hanno impedito la truffa e per poi arrestarlo.

Nel pomeriggio di ieri, militari della Stazione dei Carabinieri di San Pietro in Lama hanno arrestato in flagranza di reato un 44enne, già noto alle forze dell’ordine, poiché ritenuto presunto responsabile di una truffa ai danni di un’anziana del posto, invalida e con problemi cardiaci.

La vittima aveva informato i Carabinieri di essere stata contattata telefonicamente da una persona  che le avrebbe chiesto la somma di 50 euro per sostenere un presunto intervento chirurgico a favore di un minore.

A tale notizia, già dalle prime ore della giornata di ieri, i militari hanno effettuato idoneo servizio al fine di monitorare il probabile arrivo del presunto truffatore. Nel pomeriggio di ieri, quando l’uomo ha bussato alla porta della donna, sono tempestivamente intervenuti gli uomini dell’Arma che lo hanno immediatamente bloccato ed evitato che il raggiro venisse portato a termine.

Il 44enne è stato tratto in arresto e su disposizione del Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, condotto presso la propria abitazione e sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Al momento sono in corso ulteriori indagini da parte dei Carabinieri della Stazione per fare luce su eventuali complici o episodi simili legati a lui.



In questo articolo: