Audi sfonda il muro di cinta di un palazzo. Tanta paura, nessun ferito

Un’auto, guidata da un giovane, ha letteralmente sfondato la parete di un’immobile sulla circonvallazione di Lecce. Trasportato all’ospedale Vito Fazzi, le sue condizioni non apparirebbero gravi.

Un rumore fortissimo che ha allertato i residenti di una palazzina sulla circonvallazione di Lecce, poco prima dello svincolo per Maglie e del piazzale sul quale si affaccia un noto supermercato cittadino. Ma quando gli inquilini si sono riversati in strada per capire cosa avesse provocato quel botto lo stupore misto a preoccupazione è stato davvero tanto.  Forse una curva presa male o semplicemente il piede sull’acceleratore premuto un po’ troppo, fatto sta che un’Audi A4 station wagon si è andata a conficcare dritta dritta sul muro di cinta, sfondandolo letteralmente e fermandosi poco prima del cancello d’ingresso principale dello stabile. Saranno comunque i rilievi a cercare di ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.
 
Vista la scena, l’auto di grossa cilindrata semi distrutta, la parete sbriciolata quasi fosse di carta sembra quasi un miracolo che il giovane che si trovava alla guida del mezzo sia uscito dall’impatto quasi indenne. Il ragazzo è stato trasportato con un’ambulanza del 118, chiamata dai cittadini increduli e atterriti, all’Ospedale Vito Fazzi di Lecce. Le sue condizioni non desterebbero, fortunatamente, particolare preoccupazione, paura a parte.  Buona sorte ha voluto, anche, che in quel momento, a quell’ora precisa della mattinata, non ci fosse nessuno nei paraggi, né in strada né nel cortile della palazzina, altrimenti le conseguenze del terribile incidente sarebbero potute essere ben più gravi.
 
I primi a raggiungere il posto sono stati alcuni agenti di polizia che si trovavano per caso in zona, impegnati in un normale servizio di controllo del territorio. anche la Polizia locale ha poi raggiunto il luogo del sinistro, per effettuare tutte le procedure di routine. 



In questo articolo: