Bomba d’acqua con grandine sui vigneti Doc a Salice. A rischio la campagna vitivinicola

Durante il violento nubifragio, molti campi sono rimasti allagati. colpiti soprattutto vigneti, uliveti e ortaggi. Il Sindaco, “L’agricoltura, che da tempo vive una situazione di crisi, potrebbe essere ulteriormente compromessa da questo evento”.

Emergenza maltempo anche nel comune di Salice Salentino. Ieri mattina, intorno alle 12.30, nelle campagne dell’area sono caduti circa 70 millimetri d’acqua. Durante il violento nubifragio, molti campi sono rimasti allagati. A macchia di leopardo, dove si è abbattuta anche la grandine, colpiti soprattutto vigneti, uliveti e ortaggi. Dall’Ufficio agrario del Comune, vengono segnalati danni in una vasta area (Cagnazzi, Filippi, Pezza, Cona ed altre località); al momento, tuttavia, risulta impossibile stabilirne l’esatta entità e gravità.

“L’Amministrazione – spiega il sindaco Tonino Rosato – ha già avviato tutte le procedure necessarie per la verifica dei danni alle colture agricole per l’eventuale richiesta dello stato di calamità naturale.

Sono preoccupato – aggiunge – per i danni causati dalla grandinata alle colture ricadenti nell’agro del Comune. Ho già mobilitato l’Ufficio comunale competente e il dirigente Alessandra Napoletano al fine d’interessate immediatamente l’Ispettorato provinciale della Regione Puglia.

L’agricoltura, che da tempo vive una situazione di crisi, potrebbe essere ulteriormente compromessa da questo evento. Gravi ripercussioni, inoltre, potrebbero esserci per la futura campagna vitivinicola in una zona di pregio come la Doc Salice Salentino.

Ci impegneremo, come rappresentanti delle Istituzioni, a fianco delle aziende produttrici affinché vengano attivati tutti gli aiuti possibili. Allo stesso tempo ci preoccuperemo di avviare iniziative importanti per rilanciare il settore, che riteniamo sia da sempre trainante per l’economia locale”.

Rosario Faggiano