Cade dallo scooter e finisce in ospedale: durante l’ispezione spunta una tavoletta di hashish. Nei guai 19enne

Un 19enne di Cavallino è stato deferito in stato di libertà dai Carabinieri della Stazione locale. Durante un controllo allo scooter con cui era caduto è spuntata fuori una tavoletta di hashish.

Un banale incidente stradale è costato caro a L.G. (queste le sue iniziali), 19enne di Cavallino. E non soltanto perché ha rischiato di farsi seriamente male quando è caduto dallo scooter su cui viaggiava. Quando sul posto sono arrivate le forze dell’ordine per i rilievi di rito, gli uomini in divisa hanno rinvenuto una tavoletta di hashish durante l’ispezione del mezzo coinvolto nel sinistro. Il ragazzo, pertanto, è stato deferito in stato di libertà.

I fatti

Tutto è cominciato quando il 19enne, alla guida di uno scooter Yamaha “Majestic”, ha perso il controllo del mezzo, cadendo a terra. La macchina dei soccorsi è stata attivata subito e un’ambulanza del 118 ha raggiunto, in pochi minuti, Piazza Castromediano a Cavallino. Il ragazzo è stato trasportato all’Ospedale “Miulli” di Acquaviva delle Fonti, dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico.

Era solo l’inizio. Gli uomini dell’Arma, giunti sul posto, stavano effettuando i classici rilievi per stabilire la dinamica dell’incidente, quando durante l’ispezione del veicolo si sono imbattuti in una tavoletta di hashish del peso di 96.50 grammi.

A quel punto è scattata anche una perquisizione domiciliare nell’abitazione del 19enne che ha consentito di rinvenire 14 grammi di cocaina con tutto il materiale necessario al confezionamento delle dosi.

La droga è stata sequestrata: è custodita nell’ufficio corpi di reato. L’Autorità Giudiziaria, invece, è stata informata dai Carabinieri della stazione di Cavallino che procede.



In questo articolo: