Scoppia la bombola del gas e crolla un’ala dell’abitazione. 76enne grave in ospedale

La donna è stata estratta viva dalle macerie, ma ha riportato importanti ustioni su tutto il corpo. Condotta presso il nosocomio di Tricase.

L’atro giorno il crollo di un edificio a Melissano, non ha prodotto conseguenze, in quanto all’interno non erano presenti persone e, tantomeno, ne transitavano nelle vicinanze. Così non è stato, purtroppo, nella mattinata di oggi.

Le lancette dell’orologio segnavano all’incirca le 7.30, quando, a Corsano, i Carabinieri della Stazione locale e una squadra dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Tricase, con le unità cinofile, sono stati chiamati a intervenire in Via Cavour 49, dove, lo scoppio – dovuto a una perdita del tubo – di una bombola di gas ha provocato il crollo parziale di un’abitazione. A causa della deflagrazione, la proprietaria di casa, una 76enne, è rimasta sepolta tra i calcinacci.

L’immediato intervento dei militari, dei Caschi Rossi, del figlio e di un vicino di casa, un Luogotenente della Scuola di Cavalleria di Lecce, hanno fatto sì che la vittima fosse estratta dalle macerie.

Sul luogo nel frattempo erano giunti i sanitari del 118 che hanno prestato le prime cure in loco alla donna, per poi trasportarla presso l’ospedale “Cardinale Panico di Tricase”, Fortunatamente la 76enne era cosciente, ma presentava importanti ustioni su tutto il corpo.

Maggiori dettagli a breve.



In questo articolo: