Si schianta contro un muretto a secco e finisce in Ospedale, denunciato 33enne: guidava ‘alticcio’

È stato denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza il 33enne di Aradeo che ha perso il controllo della moto andando a sbattere contro un muretto a secco. In sella c’era anche un amico.

vito-fazzi

Le lancette dell’orologio avevano da poco segnato le 4.00, quando un 33enne di Aradeo ha perso il controllo della moto andando a sbattere contro un muretto a secco. Impossibile, almeno per il momento, conoscere le cause del terribile incidente stradale che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi, vista la dinamica, sia per il conducente che per il passeggero: un amico che si trovava insieme lui in sella alla motocicletta.

I fatti

Il sinistro si è consumato lungo la strada vicinale per Seclì, nelle campagne di Neviano poco dopo le 4.00. Improvvisamente, il giovane ha perso il controllo della Bmw su cui viaggiava insieme ad un 29enne anche lui di Aradeo. Terribile l’impatto contro un muretto a secco. Una volta attivata la macchina dei soccorsi, i due malcapitati sono stati accompagnati in Ospedale a bordo delle ambulanze del 118. Ha riportato lesioni e ferite giudicate guaribili in 30 giorni.

C’è un ma…

È al “Vito Fazzi” di Lecce che per il 33enna sono cominciati i guai. Come prassi vuole, è stato sottoposto a tutti gli accertamenti del caso. Sottoposto al controllo dell’etilometro è risultato positivo (1,8 gr/l) ed è stato denunciato in stato di libertà con l’accusa di guida in stato di ebbrezza, così come prevede il Codice della Strada.

Per eseguire i rilievi di rito sono intervenuti i carabinieri dell’Aliquota radiomobile della Compagnia di Gallipoli che hanno informato l’Autorità Giudiziaria dell’accaduto. Nel sinistro stradale non sono rimasti coinvolti altri veicoli.



In questo articolo: