Evaso il fisco da un’azienda calzaturiera

Utilizzava fatture per operazioni inesistenti emesse da una società fallita nel 2005 per oltre 950mila euro e evadeva l’Iva per una somma superiore a 118mila euro.

Utilizzava fatture per operazioni inesistenti emesse da una società fallita nel 2005 per oltre 950mila euro e evadeva l'Iva per una somma superiore a 118mila euro.

È quanto scoperto dai militari della Fiamme Gialle della tenenza di Casarano a seguito di un controllo ad una società operante nella fabbricazione di calzature. A seguito della verifica una persona è stata segnalata all'Autorità Amministrativa. 

Nelle ultime 24 ore, inoltre, a seguito di un'operazione svolta dalle unità operative del 117, sono stati operati 30 controlli ad esercizi commerciali e irrogate sanzioni per una cifra superiore a 4000 euro per mancata emissione dello scontrino fiscale, sequestrati 25 accessori di abbigliamento recanti marchio contraffatto e tre macchine fotografiche vendute come se fossero apparecchiature professionali. Sono stati sequestrati altresì diversi oltre sette grammi di haschish e segnalati al Prefetto quattro consumatori. L'operazione ha visto l'impiego di 26 pattuglie