Rubò all’interno della farmacia comunale? Dottoressa finisce sotto processo

Stessa sorte per il marito ed il suocero che rispondono invece di violenza privata in concorso con la dottoressa. Avrebbero imposto la loro presenza agli altri soci all’interno della farmacia per effettuare l’inventario della merce.

Una dottoressa finisce sotto processo, per una serie di furti nella farmacia comunale di Lizzanello, avvenuti tra gennaio e maggio del 2017.

Il Pubblico Ministero Luigi Mastroniani ha emesso un decreto di citazione diretta a giudizio nei confronti di Anna Rizzello, 38 anni di Lecce, socia della «Farmacia Del Corso snc». Risponde dell’ipotesi di reato di furto aggravato continuato.

Non solo, però. La Rizzello insieme al marito Davide Salvatore Pierri, 43 anni ed al suocero Enzo Patrizio Pierri, 69 anni (entrambi di Lecce) sono accusati di violenza privata in concorso.

Dovranno presentarsi il 9 marzo prossimo, davanti al giudice monocratico Alessandra Sermarini per la prima udienza. Nel corso del dibattimento avranno la possibilità di difendersi dalle accuse.

Le accuse

Secondo l’accusa, la farmacista avrebbe sottratto il denaro dalla cassa posizionata sul bancone, nascondendolo nelle tasche del camice. Non solo, sembra infatti che in altre circostanze si sarebbe recata nella stanza retrostante dove avrebbe depositato i soldi in una busta collocata all’interno di un frigorifero.

Il pm ritiene che il 20 ottobre 2018 i tre avrebbero imposto la propria presenza all’interno della farmacia per effettuare l’inventario della merce contro la volontà degli altri soci.

Va detto che la dottoressa Rizzello aveva denunciato la socia della farmacia comunale per averla offesa mentre era incinta, nell’agosto del 2017. Quest’ultima, assistita dall’avvocato Claudio Miggiano, finì sotto processo, ma venne poi assolta.

La stessa socia, successivamente, sporse denuncia contro Enzo Patrizio Pierri, sostenendo di essere stata strattonata dall’uomo, che aveva saputo della querela sporta nei confronti della Rizzello.

Il processo adesso chiarirà le responsabilità di tutti.



In questo articolo: