Non si rassegna alla fine della relazione con la ex. Arrestato 25enne per stalking

Il giovane lo scorso 11 agosto era stato denunciato con l’accusa di lesioni personali. Avrebbe pedinato e molestatal’ex fidanzata dal mese di novembre

Non si sarebbe rassegnato alla fine della relazione con la sua ragazza e l’avrebbe pedinata, anche sul luogo di lavoro e molestata attraverso continue telefonate e messaggi sul cellulare, con pregiudizio nell’ambito lavorativo.

Per questi motivi, S.E, 25enne leccese, nella giornata di ieri, è stato tratto in arresto dalla Polizia con l’accusa di stalking.

Il tutto ha preso il via, quando, intorno alle ore 18.20 di ieri, una ragazza si è presentata negli Uffici della Questura per chiedere aiuto, in quanto, secondo quanto riferito dalla stessa, sarebbe stata seguita dal suo ex fidanzato.

La donna sarebbe stata particolarmente preoccupata perchè convinta che il ragazzo la stesse aspettando all’esterno della Questura.

Una volante, effettivamente, avrebbe constatato la presenza del ragazzo, denunciato lo scorso 11 agosto per lesioni personali, quando, in  Vico Storto Carità Vecchia, un cittadino aveva segnalato delle urla di una donna ed i poliziotti avrebbero individuato l’uomo, ancora all’interno dell’appartamento della sua ex dopo averla picchiata.

In quell’occasione la donna venne giudicata guaribile dai sanitari dell’ospedale “Vito Fazzi” in cinque giorni e, in sede di denuncia, avrebbe altresì raccontato i continui atti persecutori che si sarebbero protratti dal mese di novembre.
  
Questa volta però S.E è stato tratto in arresto per il reato di stalking



In questo articolo: