Razzie di carte d’identità vuote, è¨ mistero all’Ufficio Anagrafe

Ignoti si sono introdotti nella struttura di Via Lombardia, nella notte tra domenica e lunedè¬. Ad accorgersi dell?accaduto stamattina i dipendenti al rientro a lavoro. Indagini in corso.

Un singolare episodio è avvenuto questa notte all’Ufficio Anagrafe leccese di Via Lombardia dove una brutta sorpresa ha accolto i dipendenti, che giunti in sede questa mattina per cominciare a lavorare si sono accorti del furto messo a segno nelle scorse ore, senza che alcuno si accorgesse di nulla. Sono state circa ottanta, infatti, le carte d’identità non compilate e sparite dall’Ufficio.

Sul posto, per le indagini, sono intervenuti gli agenti della sezione Volanti della Questura di Lecce. I poliziotti, dopo avere eseguito un sopralluogo e ricostruito la dinamica dei fatti (i ladri hanno svaligiato anche le macchinette automatiche ospitate all’interno dei locali), hanno avviato le indagini.

Ora, resta l’allarme per il vero motivo del furto. Quasi certamente, infatti, l’azione è stata condotta per immettere sul mercato documenti falsi e venderli al primo offerenti. Basterà compilarle ad arte ed il gioco sarà fatto.