Regolamento di conti, agguato a Lecce. Gambizzato 34enne

Alessandro Sariconi, 34enne cittadino del capoluogo salentino, si è¨ presentato intorno alle 19 alla clinica Petrucciani di Viale Aldo Moro. Una ventina di minuti prima gli erano arrivati tre colpi di pistola

Ancora un episodio legato alla criminalità organizzata, ancora una vendetta tra clan che porta a colpi di pistola verso un uomo facente parte della banda avversaria. La tragedia si è consumata nel pomeriggio leccese quando un 34enne è stato gambizzato con tre colpi di pistola.

Alessandro Sariconi, 34enne cittadino del capoluogo salentino, si è presentato intorno alle 19 alla clinica Petrucciani di Viale Aldo Moro. La sparatoria sarebbe avvenuta qualche minuto prima in Via Potenza, pezzo di strada che si trova a qualche Km di distanza dalla clinica in questione. Le condizioni dell’uomo sarebbero gravi anche se sembra escluso che sia in pericolo di vita.

Sariconi è balzato agli onori della cronaca locale, circa un anno e mezzo fa, quando sparò a sua volta a Davide Vadacca in una stazione di carburante. Fu lui stesso a confessarlo e per quella questione patteggiò due anni e mezzo per lesioni. La Polizia sta indagando sull’accaduto, ma tutto lascia presupporre che l’episodio sia legato ad una vendetta legata ad una guerra tra clan.