Rubò la moto ad un turista francese a Squinzano, nei guai 17enne brindisino

Il giovane è stato trovato in zona Brindisi Porto in sella al motoveicolo. E’ stato denunciato per il reato di ricettazione.

carabinieri

Una brutta avventura per un turista francese in vacanza nel Salento. Lo scorso 20 agosto a Squinzano l’uomo è stato vittima del furto di una Yamaha T-MAX ed ha presentato denuncia furto presso la stazione carabinieri di Squinzano. Appena due giorni e gli uomini dell’Arma hanno trovato il veicolo.

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Lecce, un 17enne di Brindisi per il reato di ricettazione.

Le ricerche si sono concluse nel tardo pomeriggio di ieri quando una pattuglia impegnata nella prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio nelle zone del porto di Brindisi, ha fermato un giovane 17enne alla guida di un motociclo.

Gli accertamenti hanno permesso di verificare che il motociclo era esattamente la Yamaha T-MAX oggetto di furto a Squinzano. Dopo le formalità di rito, la due ruote è stata restituita al proprietario.

Un altro veicolo rubato a Lecce

Il ritrovamento di un motoveicolo rubato è avvenuto anche a San Pietro Vernotico ad opera dei carabinieri della locale stazione.

Su segnalazione di un cittadino, i militari hanno recuperato una Ducati Monster in stato di abbandono nei pressi di un ristorante.

Dalle indagini è emerso che il mezzo è stato rubato a Lecce il 14 agosto scorso e la denuncia è stata formalizzata presso gli uffici della Stazione Lecce Santa Rosa.



In questo articolo: