Festa di Pasqua nel cortile di un condomino di Gallipoli, identificati altri 8 trasgressori

Si aggiungono ai 14 sanzionati nella giornata di ieri. L’identificazione a opera degli agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Gallipoli.

Avevano deciso di festeggiare la ricorrenza della Santa Pasqua con un aperitivo nel cortile del palazzo, senza protezioni individuali e con una distanza inferiore a un metro l’uno dall’altro. In barba al Decreto del Presidente del Consiglio e dei rapporti di vicinato che nell’immaginario collettivo, soprattutto durante le riunioni condominiali, si racconta essere tesi.

Di più!!! Non contenti della trasgressione avevano avuto la geniale idea di riprendersi e postare tutto su facebook, un video diventato in pochissimo tempo virale e che non è sfuggito agli occhi attenti della Polizia che ha sanzionato alcuni di loro.

Forse, qualcuno ha pensato di sfuggire al controllo e di averla fatta francxa, ma così non è stato.

A 24 ore di distanza, nel pomeriggio di oggi gli investigatori del Commissariato di Gallipoli, Diretto dal Vicequestore Monica Sammati, hanno finito di identificare tutti i partecipanti all’aperitivo organizzato nel cortile condominiale di Via Udine a Gallipoli.

Dopo le prime 14 sanzioni di ieri, nel pomeriggio gli agenti del Commissariato locale hanno multato gli ultimi 8 trasgressori.

A questo punto che c’è che dire? Forse, per un po’ di tempo questi inquilini festaioli, ricorderanno la ricorrenza del 2020.



In questo articolo: