A distanza di 48 ore ancora uno sbarco nel Salento, 125 migranti rintracciati a Porto Selvaggio

Tutti molto giovani provengono da Pakistan e Bangladesh, tra loro anche donne e 15 minori. Sono stati soccorsi da Carabinieri, Polizia e Croce Rossa.

Dopo quello avvenuto circa 48 ore fa a Santa Maria di Leuca, ancora uno sbarco nel Salento.

Nella nottata appena trascorsa, infatti, a Porto Selvaggio, dopo diversi giorni di navigazione, 125 migranti sono sbarcati spontaneamente e rintracciati sulla costa jonica. Tra queste persone, tutte molto giovani, anche diverse donne e 15 minori.

Immediatamente è stato attivato il dispositivo dei soccorsi e i militari dell’Arma dei Carabinieri, gli agenti della Polizia di Stato e i volontari della Croce Rossa Italiana, hanno individuato i vari gruppi dislocati in diverse aree del territorio.

Il forte caldo e le zone impervie, hanno reso le operazioni lunghe e difficili.

I migranti provengono dal Pakistan e dal Bangladesh e dopo essere stati soccorsi sono strati trasferiti nei contri di prima accoglienza.



In questo articolo: