Scoperta shock a Torre San Giovanni, trovati due ordigni nel negozio di ortofrutta

Misteriosa scoperta all’alba a San Giovanni. Due ordigni inesplosi trovati nell’esercizio commerciale avvalorano la tesi della natura dolosa dell’incendio

Le fiamme nella notte, ma la scoperta che è stata fatta dopo è ancora più inquietante. Il rogo ha generato diversi danni in particolare alle pareti e agli infissi dell’attività commerciale “Fruttissima” di Torre San Giovanni. Le fiamme sono state domate dopo un lavoro di alcune ore effettuato dai caschi rossi del distaccamento di Ugento, intervenuti intorno alle 5 di questa mattina quando è stato lanciato l’allarme dopo che era stata avvistata una densa colonna di fumo provenire dal negozio.

Sul posto, tra gli altri, sono intervenuti anche i Carabinieri della Compagnia di Casarano che hanno scoperto il “fattaccio”. Il rogo sarebbe partito da alcune casette di frutta in legno poste all’esterno del locale ed i malviventi avrebbero dato vita alle fiamme utilizzando alcuni stracci. La natura dolosa dell’incendio è avvalorata dal ritrovamento, all’interno del negozio, di un paio di ordigni rudimentali, rimasti però inesplosi.

Il titolare dell’esercizio commerciale, sentito dai militari, ha confessato di non aver ricevuto alcuna minaccia o intimidazione di nessun tipo. Ora, si cercherà di risalire alle origini dell’accaduto e scoprire l’identità dei protagonisti della vicenda, grazie alle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona. I carabinieri hanno acquisito le immagini e da quelle cercheranno di intavolare le indagini.



In questo articolo: