Vende cibo e alcolici senza autorizzazioni dal suo chiosco, scatta il sequestro a Surbo

L’uomo di 63 anni, residente a Surbo, vendeva merce priva di autorizzazioni, su una delle vie del comune salentino. Scattato il sequestro. 

auto-carabinieri-salento

Vende cibo e alcolici al chioschetto ma la merce è priva delle autorizzazioni necessarie. Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di contrato all’abusivismo commerciale, i Carabinieri della stazione di Surbo hanno sequestrato vari generi alimentari da un uomo del posto che aveva aperto un chiosco nel quale vendeva della merce priva di autorizzazioni.

B. O., queste le sue iniziali, aveva deciso di buttarsi nel settore degli alimentari. Una decisione a cui sono seguite subito le azioni: il 63enne, infatti, aveva aperto un piccolo chiosco su una delle vie di Surbo, dotandosi di fornelli e tutto quello che poteva servire per cucinare.

La merce, però, non aveva le giuste autorizzazioni ed è scattato il sequestro amministrativo da parte delle forze dell’ordine. 31 Kg di generi alimentari vari, 24 bottiglie di birra e 34 bottiglie di liquore sono state sequestrate al 63enne ed affidate alla Polizia locale di Surbo. I carabinieri della stazione di Surbo hanno informato l’Autorità amministrativa che procede.

Pensava di farla franca, ma la fortuna non è stata dalla sua parte.



In questo articolo: