Cercano di fare esplodere il bancomat, ma scatta l’allarme e fuggono. È caccia a quattro persone

Il tentativo di furto verificatosi poco dopo le 3.00 di notte presso la filiale di Maglie della Banca Popolare di Bari. Danni ancora in fase di quantificazione. Indagano i Carabinieri.

Hanno cercato di compiere un furto ai danni dello sportello bancomat di un istituto di credito, ma alla fine l’attivazione dell’allarme li ha fatti desistere dall’effettuare il colpo e si sono dati alla fuga.

Nella nottata appena trascorsa, poco dopo le ore 3.00, i militari del Norm della Compagnia e della Stazione locale, sono stati chiamati a intervenire a Maglie, in Via Mazzini, presso la filiale della Banca Popolare di Bari dove poco prima, quattro persone con il volto travisato, giunte a bordo di un’autovettura di colore grigio, dopo aver compiuto un’effrazione ai danni della porta di ingresso laterale che conduce a un vano corrispondente alla parte posteriore di uno sportello bancomat, hanno piazzato dell’esplosivo all’interno della fessura di erogazione delle banconote con lo scopo di farla esplodere.

porta-ingresso
La porta di ingresso effratta

Fortunatamente, ripetiamo, l’attivazione del sistema di allarme e videosorveglianza, li ha fatti desistere dal compiere il furto, facendo sì che questi si allontanassero senza rubare nulla.

Una volta giunti sul posto, gli uomini dell’Arma hanno recuperato il dispositivo. L’allarme dell’istituto di credito è collegato a una società di vigilanza privata alla quale è giunta la segnalazione.

I rilievi tecnici sono stati svolti dai carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile a cui sono state, altresì, affidate le indagini.

I danni alla struttura sono ancora in corso di quantificazione e coperti da assicurazione.