Droga nascosta ovunque: piantine nel castello, marijuana sulla spiaggia e cocaina nei muretti a secco

Gli uomini in divisa stanno indagando su tre ritrovamenti di droga, avvenuti negli ultimi giorni. La scoperta più ingente è avvenuta sulla spiaggia in località ‘Strada Bianca’ dove è stato trovato un panetto di marijuana del peso di 11 chili e mezzo.

Sulla litoranea di Vernole è spuntato un panetto di marijuana di quasi 12 chili. Nelle campagne di San Cesareo la cocaina era nascosta sotto alcune pietre di un muretto a secco. A Galatone, invece, le piantine avevano trovato un ‘riparo’ insolito: tra le mura del Castello di “Fulcignano”, un piccolo tesoro sconosciuto ai più. Sono i tre luoghi, noti e meno noti, dove gli uomini in divisa hanno trovato la droga nascosta, ma non abbastanza.

Marijuana sulla spiaggia

In rigoroso ordine di tempo, la prima scoperta è avvenuta sulla litoranea di Vernole, a pochi passi dalla località nota come “Strada Bianca”. Le lancette dell’orologio avevano da poco segnato le 15.00 quando i militari del Nucleo Tutela Biodiversità di San Cataldo, impegnati in un normale controllo del territorio, si sono imbattuti in un panetto, accuratamente sigillato, contenente circa 11 chili e mezzo di marijuana.

La sostanza stupefacente, abbandonata sulla spiaggia, è stata sequestrata, mentre il Pubblico Ministero di turno è stato informato dell’accaduto.

Cocaina tra le pietre

“Casuale” anche la scoperta dei carabinieri dell’Aliquota operativa della compagnia di Lecce, durante un servizio finalizzato a contrastare lo spaccio si sostanze stupefacenti. Gli uomini in divisa hanno trovato tre involucri di cellophane contenenti 22,65 grammi di cocaina nascosti sotto alcune pietre in un’area agricola di San Cesareo.

È probabile che era stata lasciata lì, in attesa di finire nelle piazze dello spaccio. Anche in questo caso la droga è stata sequestrata e l’Autorità Giudiziaria informata dei fatti.

Piantine tra le mura del castello di “Fulcignano”

A Galatone, invece, i carabinieri della stazione locale, nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio dii sostanze stupefacenti, hanno trovato sei piantine di marijuana – per un peso complessivo di 360 grammi – nascoste tra le mura del Castello di Fulcignano, quel che resta di un antico casale ormai abbandonato. Le piantine sono state sequestrate a carico di ignoti.

Su tutti e tre i casi indagano i carabinieri.


In questo articolo: