Con i dati della carta di credito altrui, gioca on line per quasi 2mila euro. Scatta la denuncia

Un professionista salentino ha fatto denuncia ai carabinieri e dalle indagini è stata accertata l’ennesima truffa on line.

Qualcosa non tornava sul conto e un libero professionista di Corigliano d’Otranto si reca dai carabinieri della locale stazione per denunciare.

Così, i militari danno il via alle indagini per quello che è apparsa essere sin da subito una sottrazione fraudolenta di dati.

Le attività investigative si sono concluse con il deferimento in stato di libertà di B.V. un quarantenne di San Giorgio a Cremano, località nel napoletano.

I fatti

In base alla ricostruzione fatta dai carabinieri, l’uomo, dopo aver fraudolentemente ottenuto i dati di carte di credito del malcapitato, avrebbe effettuato ben 43 operazioni di gioco online, sottraendo al denunciante la somma complessiva di € 1.696.

Gli accertamenti hanno consentito di ricostruire i flussi finanziari ed informatici diretti su tre distinti conti/gioco accesi a nome di persone inesistenti su altrettanti siti di scommesse. I proventi delle vincite confluivano presso il punto di raccolta scommesse sito a Napoli, di cui il denunciato è risultato socio-titolare.

La sottrazione di dati on line e il compimento di azioni fraudolente sono ormai all’ordine del giorno da tempo e le Autorità consigliano sempre grande attenzione nelle operazioni su internet.



In questo articolo: