Ruba jeans e infradito all’interno dell’Ovviesse, denunciata 37enne ucraina

I fatti svoltisi nel pomeriggio di ieri presso l’esercizio commerciale sito all’interno del “Centrum”. La donna è stata scoperta dall’addetta alla vigilanza che ha chiamato gli agenti di Polizia che l’hanno denunciata.

Nel pomeriggio di ieri, una Volante della Quesdtura di Lecce, è stata inviata in via Papa Giovanni Paolo II, presso il negozio “Oviesse”, ubicato all’interno del centro commerciale “Centrum”, in quanto, il personale addetto alla vigilanza ha fermato una donna resasi responsabile di un furto.

I fatti

La persona addetta alla vigilanza ha raccontato agli agenti che, mentre era intenta a svolgere la propria attività lavorativa di sorveglianza, all’interno del rivenditore di vestiario ha notato una donna che, con fare sospetto, si aggirava tra i diversi reparti e, a seguito dell’atteggiamento equivoco a preso la decisione di  seguirla fino al momento in cui  l’ha vista  entrare in un camerino da uomo, portando con sé un paio di jeans.

L’addetta alla vigilanza, a quel punto, la ha aspettata all’esterno del negozio  e subito dopo l’ha vista uscire dal camerino mentre lasciava cadere per terra un’etichetta, per poi recarsi in direzione del reparto in cui sono in vendita calzature da mare dove, dopo aver preso un paio di infradito dallo scaffale, si è recata nuovamente nel camerino.

Ha quel punto è stato richiesto immediatamente l’intervento di una pattuglia mentre, nel frattempo, la vigilantes ha continuato  a seguire la donna, senza mai perderla di vista, fino al momento in cui ha oltrepassato senza problemi la barriera antitaccheggio, senza che si azionasse l’allarme, in quanto aveva staccato le etichette.

Sfortunatamente per lei, ad  attenderla all’esterno ha trovato una volante che una volta identificata nella persona di una ucraina 37enne, ha provveduto a denunciarla per furto aggravato.



In questo articolo: