Una vera e propria serra di marijuana nel garage, denunciato 35enne salentino residente in Trentino

Nel corso di alcune verifiche è emerso che la rimessa della casa in cui viveva il 35enne era stata trasformata in un vivaio di piante di marijuana. La perquisizione è proseguita anche all’interno dell’abitazione dove i carabinieri hanno trovato diversi grammi di hashish.

È originario di Lecce, ma da alcuni anni ormai vive ad Arno, in Provincia di Trento, dove è anche residente. Qui aveva trasformato il suo garage in una vera e propria serra in cui coltivava la marijuana. Per questo motivo è stato scoperto e denunciato dopo essere finito nella rete dei controlli delle forze dell’ordine a Trento.

Si tratta di un 35enne leccese che nei giorni scorsi è stato deferito in stato di libertà dai carabinieri della Compagnia di Riva del Garda, con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e di coltivazione di piante di marijuana. Un’accusa pesante da cui dovrà difendersi senza molte possibilità di uscirne indenne visto la scoperta fatta dai militari nelle scorse ore.  

L’attività illecita dell’uomo, residente da tempo come detto per lavoro ad Arno, è balzata agli occhi dei militari durante una serie di controlli sul territorio. Nel corso di alcune verifiche è emerso che la rimessa della casa in cui viveva il 35enne era stata trasformata in un vivaio di piante di marijuana tenute con cura e pazienza dal trentosalentino.

In totale erano cinque le piantine, pare piantate da poco all’interno della serra dotata anche di un sistema di areazione e fertilizzazione, grazie al quale sarebbero germogliate rigogliose. La perquisizione è proseguita anche all’interno dell’abitazione dove i carabinieri hanno trovato diversi grammi di hashish. L’intero materiale ritrovato è stato posto sotto sequestro e per il leccese è subito scattata la denuncia.  



In questo articolo: