La Provincia di Lecce “conquista” la Coppa Puglia di Pesca in apnea, Antonio Porpora sul gradino più alto

Dipendente del Settore Ambiente dell’Ente di Palazzo dei Celestini, dopo il terzo posto dello scorso anno, ha ottenuto la vittoria.

Dopo il terzo posto ottenuto lo scorso settembre, questa volta è arrivato il gradino più alto del podio.

Con 16 prede valide, 5 specie, oltre al bonus per il raggiungimento del numero massimo per specie, 10 pesci, risultato conseguito grazie, soprattutto, ad una curata strategia di gara, Antonio Porpora, dipendente del Settore Ambiente della Provincia di Lecce, ha ottenuto il primo posto alla “Coppa Puglia” di Pesca in apnea, organizzata nei giorni scorsi dalla sezione dalla ASD Apnea Energy nel porticciolo marina di Brindisi, che ha visto quale campo di gara l’area a sud di Brindisi sino a Cerano.

La tradizionale gara ha registrato la partecipazione di atleti provenienti dalla Puglia e da altre regioni. Di prim’ordine il parterre dei partecipanti, anche con atleti di “prima categoria” facenti parte della nazionale italiana e vincitori di titoli italiani assoluti.

Antonio Porpora, insieme a Giacomo Brunettini e Thomas D’Amico, ha difeso i colori della Lega Navale Casalabate e, dopo i brillanti risultati raggiunti negli anni scorsi, in questa edizione ha raggiunto il gradino più alto del podio.

“Un primo posto meritato quello ottenuto da Antonio Porpora, dipendente dell’Ente, alla ‘Coppa Puglia”, gara di pesca in apnea – ha affermato il Presidente della Provincia di Lecce, Stefano Minerva. Un successo, che segue i piazzamenti degli anni scorsi, e che premia le qualità e gli sforzi di un giovane che con sacrificio e tenacia continua a perseguire un ideale sportivo. I miei complimenti per questo bel traguardo raggiunto, l’ennesimo nel palmares di Antonio”.



In questo articolo: