Voce grossa della Fortitudo al Palaventura, contro la Mens Sana Rutigliano termina 84-64

Ritorna subito a vincere la Fortitudo Lecce, dopo il brutto stop dello scorso turno a Carovigno e lo fa con una grande prestazione di squadra, non cadendo nelle provocazioni dei viaggianti che fino all’ultimo hanno cercato di risollevare le sorti del match mettendo la partita sul piano fisico e sul nervosismo, ma il divario in termini di punteggio era stato ormai segnato.

Grande partecipazione sugli spalti del Palaventura e padroni di casa che non deludono e iniziano subito a mettere le cose in chiaro andando a canestro con Massari e un Donno in serata di grazia che mette a segno tre triple consecutive e trascina i suoi nel primo quarto che si chiude sul 25-15.

Nel secondo quarto cambiano gli interpreti ma la musica no e la squadra di coach Rucco mette il piede sull’acceleratore e spinge in contropiede con Guido e Gismondi, un Panzera implacabile da dentro e fuori l’area e Smiles che segna e fa segnare anche gli altri.

Si va dunque negli spogliatoi sul +20 in favore dei Leccesi, frutto di un secondo periodo chiuso con il parziale di 25-10.

Al rientro dalla pausa lunga, la squadra appare appagata e si sente già con la vittoria in pugno ma si sa in queste categorie nessuno regala nulla ed infatti gli ospiti hanno una grande reazione e ne approfittano andando a segno ripetutamente con Torres, Augenti e Morelli.

La Fortitudo, ciò nonostante, risponde colpo su colpo andando a segno sotto canestro con Cappellari e De Filippi ben serviti da Donno e compagni. Termina così il terzo quarto sul 65-43.

Nell’ultimo quarto i ragazzi di coach Rucco si rilassano un po’ troppo e concedono troppi canestri facili al Rutigliano che cerca in tutti i modi di colmare il gap creatosi anche aumentando i contatti fisici e le provocazioni arrivando a -12, ma la Fortitudo Lecce dimostra più maturità rispetto alla gara dell’andata e controlla il vantaggio acquisito, riportandolo definitivamente al +20 grazie alla tripla di Smiles nei secondi finali.

Unica nota stonata l’infortunio occorsogli a Capitan Rampino dopo i primi minuti in campo, un problema muscolare che non gli ha permesso di far parte più della partita. Anche dalla panchina però il capitano ha caricato e trascinato la sua squadra alla vittoria, la quinta in questa stagione che permette di salire a 10 punti in classifica e riprendere il sesto posto.

Domenica prossima scontro diretto a Conversano al “PalaSport San Giacomo” ore 19 per continuare la corsa in zona playoff.

Tabellini

25-15/20-10/20-18/19-21

Fortitudo Lecce 84

Guido 11, Lozito, Smiles 10, Donno 17, Gismondi 5, Massari 8, Panzera 15, De Filippi 6, Rampino, Cappellari 12

Mens Sana Rutigliano 64

Augenti 13, Masotti 1, Giampietro 3, Damato, De Filippis 1, Palumbo 3, Massaro 9, Morelli 13, Torres 19, Anaclerio 2.



In questo articolo: