Lecce, adesso si fa sul serio: lunedì il debutto in A in un “San Siro” già sold-out

Da domani testa alla prima in Serie A per la banda di Liverani. Per il posticipo di lunedì 26, San Siro è già tutto esaurito: 60mila tifosi nerazzurri, in 2mila giungeranno dal Salento.

E adesso si inizia a fare sul serio. Smaltita la sbornia per le quattro reti rifilate alla Salernitana nel primo impegno di Coppa Italia, il Lecce guarda ora alla ‘prima’ in Serie A, sette anni dopo. Lunedì’, nel primo posticipo della stagione, i giallorossi renderanno visita all’Inter allenata dal leccese Antonio Conte, in un “San Siro” che è già tutto esaurito.

La “Scala del Calcio”, il Meazza, si presenterà gremito – in linea con la tendenza degli ultimi anni in casa Inter – ma l’arrivo di Conte e il mercato da vera protagonista con gli ingaggi di Lukaku, Barella e Godin, oltre a quelli di Lazaro e Sensi (per non parlare del possibile arrivo di Alexis Sanchez), hanno di fatto infiammato una piazza che, dopo il ritorno in Champions League, ore spera di recitare un ruolo in primissima fila in campionato.

La sponda nerazzurra di Milano è in fermento e il dato relativo alle presenze sugli spalti domenica sera ne è la prova: ai 40mila abbonati (primato assoluto in Serie A), si aggiungeranno circa 20mila spettatori paganti, facendo registrare fin da subito il primo “sold-out” stagionale a San Siro.

Importante sarà anche il Settore Ospiti. Dal Salento gingeranno circa duemila sostenitori di fede giallorossa, pronti a spingere Lapadula e compagni in quella che potrebbe essere la prima impresa dopo il ritorno in A.

Oggi riposo

La preparazione riprenderà nella giornata di domani: per oggi Fabio Liverani ha concesso ai suoi ragazzi una giornata di relax dopo le fatiche di Coppa. Al “Meazza” non saranno certamente della partita Fiamozzi e Meccariello, mentre saranno da valutare le condizioni di Benzar, Shakhov e soprattutto capitan Mancosu.



In questo articolo: