I gol, l’attesa, i 30mila: la photogallery della festa in campo del Lecce in Serie A

Negli scatti di Pierluigi Pinto, il foto-racconto di un pomeriggio storico: il Lecce batte lo Spezia e taglia il traguardo della promozione diretta in Serie A. Dal riscaldamento alla premiazione, la festa di un intero territorio.

96 minuti, poi la grande festa in campo. E’ stato un pomeriggio memorabile quello di sabato 11 maggio allo stadio “Via del Mare”: il Lecce festeggia il ritorno in Serie A sette anni dopo l’ultima apparizione. Lo fa battendo nell’ultima gara decisiva uno Spezia che ha dato filo da torcere alla comitiva di Fabio Liverani, rendendo così l’impresa ancora più epica.

La giornata è iniziata molto presto, ore prima dal fischio d’inizio: la città si è svegliata trepidante, vogliosa di festeggiare un traguardo che sembrava solo un miraggio un anno fa, quando dopo 6 stagioni si salutava la Lega Pro. Alle ore 12 l’apertura dei cancelli dello stadio, tre ore prima del fischio d’inizio, con gli spalti gremiti con 30mila tifosi, riempitisi nel giro di pochi minuti.

L’ingresso in campo della squadra al momento del riscaldamento: un boato accoglie Capitan Mancosu e compagni, di sottofondo gli ACDC che suonano la carica. In avvio di gara lo Spezia preme, ma è il Lecce a sbloccare le sorti: Petriccione mette la chiave nella serratura della porta che apre il paradiso, nel secondo tempo il solito La Mantia la spalanca definitivamente.

La rete di Capradossi quasi al 90′ rende i sei minuti di recupero interminabili: poi l’uscita fino al limite dell’area di Vigorito, che abbraccia e si coccola quel pallone così pesante, ma anche così leggero. I guantoni del portierone sulla promozione.

Da Palermo giunge la notizia del pareggio del rosanero contro il Cittadella, ma poco importa: il Lecce ha fatto il suo, senza pensare altrove. Si è conquistato sul campo una promozione diretta da incrociare come un’opera d’arte. E alla via alla festa.

Dirigenza, staff, tecnici e giocatori: sono tutti in campo a raccogliere i sorrisi e le lacrime dei tifosi. Giro di campo, la “ola” sotto le Curve, fino al momento della premiazione da parte della Lega B. Il cielo si tinge di giallorosso tra coriandoli, bandiere e speranze. Il Lecce è tornAto!



In questo articolo: