Uno spara per minacciarlo e l’altro risponde tentando di investirlo. Nei guai 20enne e 26enne di Calimera

I Carabinieri della Stazione di Calimera, in collaborazione con i colleghi del Nor, l’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Lecce, al termine di una serie di indagini, hanno deferito in Stato di Libertà C.D. 20 nato a Maglie, ma residente a Calimera e G.L. nato a Galatina, 26enne con residenza sempre nel comune grìco.

I fatti

I due, nel corso della mattinata di ieri, hanno avuto un diverbio, con conseguente colluttazione, per futili motivi, sulla strada pubblica.

Qualche ora dopo, però, in tarda mattinata, il 26enne, armato di bastone, insieme a un’altra persona da identificare, ha incontrato nuovamente il 20enne che ha esploso due colpi di pistola a salve, priva di tappo rosso e scopo intimidatorio.

Tutto terminato. Neanche per idea!!! Un nuovo litigio è avvenuto poco dopo, quando, G.L., alla guida della propria autovettura ha tentato di investire C.D. che, a causa dell’evento è stato medicato presso l’ospedale.

A seguito di una perquisizione i militari hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro un bastone e un’arma priva di tappo rosso.



In questo articolo: