A suon di botte e minacce riesce a spillare 50mila euro alla mamma e al fratello, arrestato 44enne

Per 18 anni ha minacciato e picchiato mamma e fratello per estorcergli denaro. Per un 44enne di Campi Salentina si sono aperte le porte del Carcere di Lecce.

carabinieri

Per diciotto lunghi anni è riuscito ad estorcere denaro alla sua famiglia, ovviamente non con le buone maniere. L’incubo vissuto tra le mura di casa è terminato quando gli uomini in divisa hanno arrestato il figlio “irriconoscente”, accompagnandolo in Carcere. Le porte di Borgo San Nicola si sono aperte del A. M., 44enne di Campi salentina.

La ricostruzione

L’uomo è riuscito a spillare alla mamma e al fratello ingenti somme di denaro. Dal 2000 ad oggi, non lesinando minacce e percosse, ha ottenuto quasi cinquantamila euro. Una volta concluse le formalità di rito il 44enne è stato accompagnato presso la casa circondariale di Lecce, dove si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria informata dell’accaduto dai Carabinieri del Norm, l’aliquota operativa della locale compagnia che ha scritto la parola fine ai maltrattamenti.

Minaccia la mamma con un coltello, nei guai 51enne

«Minaccia aggravata» è questa l’accusa contestata a G.C. (queste le sue iniziali) 51enne di Gallipoli deferito in stato di libertà da una pattuglia del Norm della locale compagnia.

I guai per l’uomo sono cominciati quando il personale medico del 118, ha richiesto l’aiuto degli uomini in divisa. Il motivo della chiamata? Poco prima, il 51enne aveva minacciato la mamma, impugnando un coltello da cucina. L’arma improvvisata, recuperata in casa, è stata sottoposta a sequestro.



In questo articolo: