Farmacie salentine nella morsa del crimine: rapinatori alla ‘Alaibac’ di Lequile

Ancora rapine commesse a danno delle farmacie salentine. Stavolta è toccato alla ‘Alaibac’ di Lequile, in via Trieste. Sul posto Velialpol e Carabinieri della locale stazione. Indagini avviate.

Pare sia divenuto ormai una sorta di buisness crimonoso per i soliti malviventi che agiscono nel territorio salentino. Non solo appartamenti, tabacchini o distributori di benzina gli esercizi commerciali maggiormente colpiti. Nei recenti periodi, infatti, le farmacie si stanno confermando sempre più luoghi nel mirino dei banditi. A dire il vero, oggi come oggi, chi è intenzionato a racimolare in modo rapido bottini facili (anche miseri), non guarda molto alla tipologia. Eppure, da un punto di vista statistico, i numeri parlano chiaro. Ancora atti di natura predatoria, dunque, al punto che la cronaca locale deve raccontare l'ultima rapina a danno di una Farmacia, denominata "Alaibac", stavolta avvenuta lungo le stradine di Lequile.

Siamo intorno alle 19.30, esattamente a pochi minuti dalla chiusura oraria dell'attività (comune denominatore per la maggior parte degli assalti a studi professionali o negozi). Ignoti individui piombano senza preavviso dentro il locale di via Trieste, cogliendo di sorpresa gli addetti. Arma alla mano, ci hanno messo poco a minacciare il personale nell'intento di farsi consegnare subito del denaro contante. Dopodiché, appena conclusa l'opera, fuga spedita nella speranza di non lasciare tracce. 

Sul posto, oltre ai vigilantes dell'Istituto "Velialpol", anche i Carabinieri della Stazione locale per effettuare i rilievi del caso ed ascoltare la versione dei fatti di chi s'è trovato davanti alla terribile scena. I Militari valuteranno anche se nella zona possano esserci montante delle telecamere di videosorveglianza, così da facilitare l'andamento delle indagini. Lo si era già anticipato in apertura d'articolo: certe notizie non risultano affatto nuove. L'esempio più eclatante da ricordare sarebbe quello della farmacia "Barbagallo" di Magliano, saccheggiata ben due volte in poche settimane. Escalation piuttosto attiva anche negli scorsi mesi di marzo a Trepuzzi ed Arnesano.



In questo articolo: