Fermati per un controllo tentano di disfarsi dell’eroina. Nei guai due giovanissimi

Prima di fermarsi all’alt dei Carabinieri, uno dei due giovani in sella ad uno scooter, ha ben pensato di gettare un pacchetto nel campo adiacente. All’interno eroina e cocaina. Due giovanissimi finiscono ai domiciliari

Due arresti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A finire nei guai sono Maicol Garofalo di 19 anni, volto già noto alle forze dell’ordine, ed Enrico Fiore, di un anno più piccolo. È questo l’epilogo di un normale controllo, di quelli che avvengono quasi di consueto lungo le strade salentine durante il weekend.

Peccato, però, che quando la pattuglia dei Carabinieri della stazione di Veglie ha intimato l’alt ai due giovani che viaggiavano su uno scooter, prima che il mezzo si accostasse sul ciglio della strada, i militari hanno visto, letteralmente, “volare” un pacchetto. Gettato nel campo adiacente, con la speranza che il gesto non venisse notato. Ed invece sì. I carabninieri non solo se ne sono accorti ma lo hanno pure recuperato. All’interno della confezione nove dosi da un grammo di eroina ed una dose da un grammo di cocaina. Lo stupefacente è stato sequestrato. Stessa sorte è toccata allo scooter per violazioni al codice stradale per un ammontare di 1,400 euro.

I due arrestati, su disposizione del Pubblico Ministero – Dott.ssa Roberta Licci – sono stati sottoposti ai domiciliari in attesa della convalida e delle determinazioni del giudice.



In questo articolo: