La marijuana sul terrazzo e in casa, la cocaina tra i chicchi di riso. 39enne ai domiciliari

Un uomo coltivava piantine di cannabis in casa e deteneva anche della droga. I militari di Taurisano , a termine di attività operativa, lo hanno scoperto e condotto agli arresti

Finisce male l’attività di un 39enne, S. I., nella cui abitazione i carabinieri di Taurisano hanno rinvenuto droga e piante di marija.

In particolare, sul terrazzo di casa, i militari hanno trovato 41 piante di “Marjiuana” di varia grandezza – le più alte di cm. 80 circa – tutte piantante in otto vasi e la maggior parte di esse in infiorescenza e, quindi, in perfetto stato.
 
Nel pianerottolo del vano scala,  poi, un sacchetto contenente delle piante e parti di essa in fase di essiccazione per un peso di gr.400 circa  e un contenitore metallico con all’interno circa 130 semi.
 
Nella cucina Icaro deteneva grammi 6,5 di Marijuana contenuta in un sacchetto in cellophane trasparente e  grammi uno circa in un pacchetto di sigarette; un bilancino di precisione e la somma contante di euro 500,00  in banconote di vario taglio.
 
Nel ripostiglio,  poi, due piccoli involucri in cellophane contenti rispettivamente grammi 2,60 e 0,67 di “cocaina”, il tutto contenuto in un vasetto in  vetro con del riso,  grammi 7,30 di “Marijuana” contenuta in altro sacchetto di cellophane, grammi uno circa di “Marijuana”  contenuta in uno scatolo di cartone e la somma contante di 50 Euro in banconote da € 20 e 10, il tutto nascosto in varie zone.
 
Sequestrato lo stupefacente, il materiale rinvenuto e la somma di denaro, l’uomo è stato arrestato e posto ai domiciliari presso al propria abitazione.



In questo articolo: