Armati di pistola fanno irruzione nel minimarket e si fanno consegnare il denaro. È caccia agli autori

L’episodio nella serata di ieri in Via Argento. 600 euro il bottino della rapina. L’esercizio commerciale di proprietà di un cittadino indiano con permesso di soggiorno.

Saranno stati momenti di paura, di vero e proprio terrore quelli vissuti ieri sera dalle persone presenti in un minimarket di Lecce.

Intorno alle ore 22.30, infatti, presso l’esercizio commerciale sito in Via Argento a Lecce, è stata compiuta una rapina che, tra l’altro, ha fruttato un bottino piuttosto consistente.

In due, con il volto travisato da un passamontagna, uno dei quali armato di pistola,  hanno fatto irruzione all’interno del supermercato e sotto la minaccia dell’arma da fuoco si sono fatti consegnare dal titolare un portafogli con dentro la somma di 600 euro, probabile provento dell’incasso giornaliero.

Una volta  compiuto il furto i due sono fuggiti a piedi percorrendo le vie limitrofe e facendo perdere le proprie tracce.

Una volta dato l’allarme sul posto sono intervenuti gli agenti di Polizia della Questura di Lecce, che si sono prontamente messi all’opera per compiere tutti i rilievi del caso. sfortunatamente, l’esercizio commerciale e la zona sono sprovvisti di telecamere di videosorveglianza.

L’attività è di proprietà di un cittadino indiano munito di regolare permesso di soggiorno.



In questo articolo: