Violento scontro auto-motoape: 54enne al ‘Fazzi’, frattura alla colonna vertebrale

Auto e motoape si scontrano sulla stada che conduce da Galatone a Galatina. Un 54enne, sbalzato via dall’abitacolo, finisce all’ospedale ‘Vito Fazzi’ di Lecce in codice rosso: frattura alla colonna vertebrale.

L’impatto è stato talmente forte da sbalzarlo fuori dall’abitacolo del mezzo da egli condotto, ovvero una motoape. E, riflettendo sul “volo” e la successiva rovinosa caduta, le conseguenze avrebbero potuto presentare risvolti peggiori. Ancora le dinamiche precise sono al vaglio della autorità competenti; spetterà a loro, non appena ricostruiti con precisione i dettagli dell’episodio, chiarire il reale andamento dei fatti. Di certo si può solo raccontare, ora come ora, dell’ennesimo incidente avvenuto lungo le strade provinciali del territorio salentino. Anche a pochissime ore dalle celebrazioni di Pasqua, dunque, le colonne dei giornali della provincia leccese si vedono costretti a raccontare fiumi e fiumi di cronaca nera.

Stavolta siamo sul tratto che da Galatone conduce a Galatina. La motoape – citata ad inizio articolo – ed un’automobile si scontrano all’improvviso nel pomeriggio odierno. Tremendo l’urto, tanto quanto il boato che n’è derivato. Una persona finisce sul selciato, riportando danni fisici importanti. Più avanti, per soccorrere immediatamente i malcapitati, ecco arrivare i sanitari del 118 a bordo di un’ambulanza. Nel luogo del sinistro, ad effettuare i rilievi del caso, c’erano anche gli agenti della Polizia Municipale di Galatone.

Le prime cure alla persone distesa per terra. Dopodiché la decisione: trasferimento immediato, in ‘codice rosso’, presso l’ospedale ‘Vito Fazzi’ di Lecce. Lui adesso, 54enne galatinese, si trova ricoverato presso il reparto di Neurochirurgia del nosocomio salentino con una frattura della colonna vertebrale. Ne avrà per un mese.

Tutt’altro che un bel periodo per gli automobilisti. Appena due giorni addietro, infatti, si dovette scrivere della morte di un 22enne originario di Taviano, anch’egli scontratosi contro una vettura e deceduto poco dopo l’arrivo presso l’ospedale ‘Sacro Cuore’ di Gallipoli.



In questo articolo: