Estro, fantasia ed eterno amore: Falco rinnova con il Lecce fino al 2022

Il fantasista salentino ha prolungato il contratto con il Lecce per altri tre anni: giusto premio a un ragazzo fondamentale nell’ultima promozione e che vuole essere protagonista anche in A. Intanto è già ripresa la preparazione in vista del debutto in campionato.

Forse serviva solo la serata perfetta per poi annunciare quello che due mesi tutti sapevano, ma che difettava ancora del crisma dell’ufficialità: Filippo Falco ha rinnovato con il Lecce fino al 2022. Il prolungamento del contratto (che era in scadenza nel 2021), blinda di fatto il fantasista di Pulsano in giallorosso.

E non potrebbe essere altrimenti perché dopo il suo ritorno lo scorso anno, il “Messi del Salento” ha trascinato il Lecce fino al ritorno in Serie A, e ha già fatto capire a tutti che anche nel massimo campionato lui vuole ancora recitare un copione importante.

Ieri sera il segnale inequivocabile: la sua prestazione è stata, a nostro giudizio, la migliore di tutta la squadra nella prima uscita ufficiale in stagione, in Coppa Italia, contro la Salernitana. Non poteva giocare da trequartista, e allora ha agito sul fronte destro dell’attacco, intendendosi già a meraviglia con l’ariete Lapadula (oltre all’intesa ormai affinata con La Mantia e la linea mediana).

Slalom, tocchi di classe, estro e fantasia: ieri Pippo ha messo in mostra tutto il suo arsenale, andando anche in gol al termine di una serpentina ‘ubriacante’. Falco vuole essere ancor un protagonista indiscusso e, nonostante le solite tiratine d’orecchio da parte di Fabio Liverani (maestro che sa cosa serve davvero a un giocatore), certamente lo sarà ancora.

Fin dal termine dello scorso campionato si parlava di un rinnovo, pressoché scontato, da parte sua: stamane è finalmente tutto nero su bianco. E forse è stato giusto anche così: Falco sente la fiducia del tecnico, della società e della gente, ieri ha ricambiato l’affetto con una gara superba e oggi è giunto il meritato premio.

Ripresa la preparaizione

Intano, dopo l’impegno di ieri sera con la Salernitana, la squadra si è ritrovata questa mattina per una seduta d’allenamento. Si avvicina a grandi passi il debutto in A, alla scala del calcio di “San Siro” contro l’Inter di Antonio Conte.

Meccariello

I calciatori che hanno giocato ieri hanno svolto un lavro di scarico, mentre gli altri si sono allenati regolarmente. hanno seguito un programmadi lavoro differenziato Fiamozzi e Lo Faso.

Biago Meccariello, invece, è stato sottoposto ad intervento di artroscopia al ginocchio sinistro dal prof. Mariani, che in passato aveva già operato il difensore. L’intervento è perfettamente riuscito e ora si prospettano circa due mesi di tempo per il recupero del difensore.

Domani la squadra usufruirà di un giono di riposo, con la ripresa fissata, a porte chiuse, per mercoledì alle ore 18 all’Acaya Golf Resort & SPA.



In questo articolo: