Lecce, Trinchera al lavoro per trattenere le giovani stelle

Il Ds giallorosso cercherà di far rimanere in Salento Perucchini, Falco e Doumbia, appetiti da molti club della Serie B. Bisognerà convincerli a sposare appieno il ‘progetto Lecce’. In dirittura d’arrivo gli accordi con Salvi e Moscardelli.

Il compito al momento appare arduo, molto arduo, ma al fine di affrontare il prossimo Campionato di Lega Pro da protagonisti e puntare all’obiettivo della promozione diretta, l’obbligo è quello di provarci.

Il nuovo responsabile dell’Area Tecnica, Stefano Trinchera, in questi giorni è al lavoro per cercare di trattenere le giovani stelle sotto contratto con il sodalizio di “Piazza Mazzini”. Si tratta dell’esterno di Pulsano, Filippo Falco, riscattato interamente dal club; dell’estremo difensore Filippo Perucchini e, infine, dell’altra ala Abdou Doumbia. I tre, ripetiamo, hanno ancora un accordo con la società, ma le buone prestazioni che li hanno visti protagonisti la passata stagione hanno fatto sì che molte squadre della cadetteria e, in alcuni casi di Serie A, puntassero gli occhi su di loro.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione del nuovo tecnico, Antonino Asta, Trinchera è stato chiaro dichiarandoli incedibili, ma l’ostacolo più difficile da superare è quello della volontà dei calciatori, “fare prigionieri”, obbligandoli a restare, potrebbe rivelarsi molto controproducente, quindi, sarà necessario convincerli a sposare appieno il nuovo “progetto Lecce”. Male che vada, dalla loro cessione, si potrebbe ricavare una grossa plusvalenza.

Dopo l’accordo per il prolungamento del contratto con Papini il Ds giallorosso è al lavoro per le conferme del centrocampista Stefano Salvi e di bomber Davide Moscardelli, la loro avventura salentina, a tal proposito, sembra essere destinata a proseguire.

Per quel che riguarda, poi, il trequartista Salvatore Iocolano, richiesto dal nuovo allenatore, bisognerà vincere le resistenze dell’attuale società di appartenenza del calciatore, il Bassano, che non intende privarsi di lui e che ha dalla sua ancora un anno di contratto, ma sembrerebbe che il 26enne torinese abbia manifestato la volontà di accasarsi in Salento.

Attività intensa anche per il nuovo Team Manager Claudio Vino in questi giorni impegnato in una serie di sopralluoghi per scegliere la località del ritiro. Dopo Umbria e Friuli Venezia Giulia, adesso, la nuova ipotesi è l’Abruzzo e, più precisamente, Castel di Sangro.

Entro questo fine settimana o l’inizio dei prossimi sette giorni, infine, dovrebbero essere svelati i nomi del responsabile del Settore Giovanile e dello Staff Medico.



In questo articolo: