​’Viviamo un giorno di festa’, la famiglia Bello – Taurino accoglie gli enoturisti nel giorno di Cantine Aperte

Tanti gli appassionati che hanno scelto di accogliere l’invito degli organizzatori per trascorrere una giornata tra i profumi e i sapori del vino d’eccellenza salentino. Sulla Guagnano-San Donaci è boom di visitatori

‘Appuntamenti come questo sono per noi autentici giorni di festa: apriamo l’azienda a tutti e la condividiamo ancora di più di quanto non si faccia nelle altre occasioni. Oggi non ci sono proprietari e dipendenti, ma una squadra che ha il piacere e l’onore di parlare dei propri vini a chi la visita’.
 
Ti accoglie così Antonio Bello, genero del capostipite Cosimo Taurino, nella cantina in cui si producono alcuni tra i vini migliori del territorio che rendono illustre il nome del Salento nel mondo,visto che la produzione ha come mercato di sbocco soprattutto il Canada, gli Stati Uniti e tanti altri Paesi oltre confine.
 
È un giorno di festa quello che l’azienda Taurino vive nell’itinerario di Cantine Aperte che di edizione in edizione riesce non solo a fidelizzare gli amanti dell’enoturismo ma è in grado di conquistare nuove fette di appassionati che decidono di trascorrere la loro domenica andando in giro di cantina in cantina per degustare, assaggiare, sentire i profumi delle botti e del vino.
 
Nell’azienda Taurino, sita sulla Guagnano – San Donaci, il tour parte dagli spazi dedicati alle botti in rovere francese in cui invecchia il nettare degli dei prima di essere imbottigliato e inviato nei mercati di destinazione, passando per i macchinari di nuova generazione in cui l’uva si trasforma in mosto prima di diventare vino. Poi è la volta del museo del vino in cui sono raccolti tutti gli strumenti con cui i contadini lavoravano nei vigneti fino a metà del secolo scorso. Quindi ecco l’angolo della degustazione tra dolce e salato: rossi, bianchi e rosati si abbinano a piccoli morsi di piacere per regalare sensazioni uniche al palato.
 
Il giro termina con le stanze in costruzione dell’eno-hotel a cui la famiglia Bello – Taurino sta per dare vita, ambienti dove i buyers americani, canadesi ed europei trascorreranno qualche notte in attesa di compilare gli ordinativi, godendo dei profumi che si respirano nella campagna salentina, sopra gli spazi che odorano di vino e nel cuore di un territorio che vuole essere, per davvero, volano di crescita e sviluppo.



In questo articolo: