La polizia trova in casa sua circa 10 grammi di eroina: deferito giovane leccese

Mediante un servizio di controllo del territorio volto al contrasto del traffico di stupefacenti, la polizia di Lecce scopre circa dieci grammi d’eroina dentro l’abitazione di un giovane

Proseguono senza sosta le opreazioni d'indagine portate avanti dalla polizia leccese. Lo scopo è quello di contrastare con ogni mezzo il traffico di sostanze stupefacenti attraverso una sostanziosa attività di controllo lungo il territorio salentino. Del resto si è già a conoscenza dell'ingente mole di lavoro che ha visto impegnate le forze dell'ordine nella settimana di Ferragosto lungo il litorale gallipolino. PoliziaCarabinieri e Unità Cinofile si sono coordinate alla perfezione, riuscendo nell'intento di soprendere, spesso in flagranza, pusher e assuntori di droga.

E le investigazioni che vogliono reprimere i reati concernenti il possesso di stupefacenti si stanno intensificando anche nel capoluogo provinciale. Nella mattinata di ieri, infatti, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Lecce hanno proceduto ad effettuare una serie di perquisizioni domiciliari.

In particolare, gli operanti, nell’ambito di un sopralluogo presso l’abitazione di un giovane leccese, hanno rinvenuto e sequestrato una quantita corrispondente a circa dieci grammi di eroina. Condotto il ragazzo presso gli uffici della Questura, non appena terminati gli accertamenti di rito, lo stesso è stato deferito all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà con l'accusa – da cui ora dovrà difendersi – del reato di detenzione illegale di sostanze stupefacenti.



In questo articolo: