Marchio Salento, la proposta di

Il Movimento ‘Valori e Rinnovamento’ porta avanti l’iniziativa della creazione di un Marchio Salento che attiri i mercati turistici prendendo spunto dall’esperienza francese del Marchio della Loira.

Prosegue l’inziativa del Movimento “Valori e Rinnovamento” per la realizzazione di un Marchio Salento, sull’esempio della felice esperienza francese del Marchio Valle della Loira, che promuova la tutela e la valorizzazione sia delle bellezze artistiche che delle bellezze naturali, per attrarre nel Salento i mercati turistici mondiali.

Stamattina, presso Ecotekne il presidente del Movimento "Valori e Rinbnovamento", Wojtek Pankiewicz, accompagnato da Gabriella Legno, ideatrice della proposta del Marchio Salento e da una delegazione del Movimento, ha tenuto un seminario agli studenti del Corso di Laurea in Geografia del Turismo, insegnamento di cui è titolare il prof. Stefano De Rubertis.
Pankiewicz ha sottolineato che  “La realizzazione di questo tipo di marchio promuoverebbe la piena valorizzazione del territorio salentino attraverso una strategia d’insieme, che vedrebbe collaborare strettamente le istituzioni pubbliche con i privati, creando posti di lavoro, nuove professioni e nuove imprese”.
Il Salento – ha proseguito Pankiewicz – può e deve promuovere un’economia della bellezza, puntando su Turismo e Cultura quali asset per dare impulso ad un progetto di sviluppo sostenibile da realizzare con modelli, processi e strumenti innovativi”.
La creazione del brand Salento – ha concluso – potrebbe essere la chiave per compiere un salto di qualità che faciliterà la promozione del nostro meraviglioso territorio con tutte le sue meravigliose ricchezze, portando occupazione e benessere”.



In questo articolo: