A Poggiardo si progetta il futuro con il turismo di comunità

Per costruire una destinazione turistica è necessaria la partecipazione attiva e il coinvolgimento di tutti gli stakholders del territorio. Appuntamento a Poggiardo nei giardini della centralissima Villa Episcopo giovedì 14 luglio alle ore 18.00.

Per costruire una destinazione turistica è necessaria la partecipazione attiva e il coinvolgimento di tutti gli stakholders del territorio: operatori della ricettività, della Ristorazione, dell’Artigianato dell’Agricoltura, del Commercio e dei Servizi, Esperti di marketing e comunicazione, Associazioni culturali, ricreative e sportive, Istituti di Istruzione, GAL, ecc…

È così che il Comune di Poggiardo, su input del sindaco Antonio Ciriolo, intende affrontare la madre di tutte le battaglie in tema di programmazione e accoglienza turistica.

L’Amministrazione Comunale, infatti, vuole impegnarsi per facilitare i processi di aggregazione e di partecipazione, mettendo a disposizione beni e servizi di competenza, in un’ottica di sussidiarietà in cui ognuno potrà essere protagonista nel proprio settore e, nello stesso tempo, parte integrante di una rete più ampia.
All’incontro introdotto dall’assessore comunale al turismo Lina Tarantino prenderanno parte Antonio Barone – direttore de La Rotta dei Fenici, Nicola Trovato – operatore turistico, Leonardo Lanzilao – esperto di marketing territoriale e coordinatore della rete Apoolia e Fernando Nazaro – vice presidente della sezione Turismo di Confindustria Lecce. Le conclusioni saranno affidate al sindaco Antonio Ciriolo.

Appuntamento a Poggiardo nei giardini della centralissima Villa Episcopo giovedì 14 luglio alle ore 18.00.



In questo articolo: