La signora del Rock italiano torna a Melpignano, Gianna Nannini star de “La Notte della Taranta”

L’artista senese a distanza di 15 anni torna a calcare il palco del Concertone finale. Con lei si completa il cast che comprende anche Diodato e Mahmood.

Diodato, Mahmood e, udite udite, Gianna Nannini. Ebbene sì, la signora del rock italiano tornerà a calcare il palco del concertone finale de “La Notte della Taranta”. Sono passati 16 anni dalla sua partecipazione all’evento di Melpignano e quando, nel 2004, si esibì sul palco regalò al pubblico una performance indimenticabile e densa di significato.

Anche quest’anno porterà a La Notte della Taranta tutta la sua grinta per una serata che si preannuncia magica. Dolcezza melodica e trascinante energia, voce graffiante e profonda, l’artista senese regalerà al pubblico della Taranta una nuova esplosiva emozione!

Gianna Nannini ha infatti accettato l’invito del maestro Paolo Buonvino e sarà sul palco, rigorosamente senza pubblico, di Melpignano: un unico prezioso regalo chi seguirà il concerto in onda su Rai 2 il 28 agosto, perché i suoi i concerti dal vivo in Italia e all’estero sono stati posticipati al 2021.

Si completa così il cast del Concertone 2020: Nannini, Mahmood e Diodato accompagnati dall’Orchestra Popolare Notte della Taranta e dall’Orchestra Roma Sinfonietta dirette dal maestro e compositore di celebri colonne sonore Paolo Buonvino.

La Notte della Taranta è un progetto culturale sostenuto da Regione Puglia, Unione dei Comuni della Grecìa salentina, Istituto di ricerca Diego Carpitella con la collaborazione di Apulia Film Commission.



In questo articolo: