I nuovi scenari del Turismo in una rete: anche il ‘De Pace’ aderisce al ‘Re.Sa.Tur.’

Lo scorso lunedì 7 Marzo, presso l’Aula Magna dell’IISS Amerigo Vespucci di Gallipoli, è avvenuta una tavola rotonda sul turismo grazie al progetto ‘Re.Sa.Tur’, una rete di istituti scolastici ad indirizzo turistico insieme per la valorizzazione del territorio salentino.

Il Salento, con i suoi istituti ad indirizzo turistico, si mette in rete attraverso un progetto lodevole dal titolo “Re.Sa.Tur.”. Consapevoli che, nella nostra terra, il ruolo della scuola – e dei suoi studenti – possa dire la propria in termini di politiche rivolte a turismo. L’occasione per discuterne insieme è avvenuto lo scorso Lunedì 7 Marzo, presso l’Aula Magna dell’IISS Amerigo Vespucci di Gallipoli, peraltro alla presenza dell’Assessore regionale Loredana Capone. Iniziativa alla quale hanno partecipato numerosi istituti scolastici. Tra questi, oltre al capofila ‘Salvemini’ di Alessano, anche l'IISS  ‘Antonietta De Pace’ di Lecce, con la Dirigente Scolastica Silvia Madaro Metrangolo contenta della partecipazione al network. E, con essi, pure lo stesso ‘Americo Vespucci’; il ‘De Viti De Marco’ di Casarano; il ‘M. La Porta’ di Galatina; ‘Olivetti’ di Lecce; il ‘Cezzi De Castro’ di Maglie e ‘Its-Iota Sviluppo Puglia’.

Nel suo intervento, l’Assessore Capone ha raccontato di come alcuni paesi extra europei tipo Usa, Cina, Corea e Giappone stiano mostrando molto interesse per il nostro territorio. Per sfruttare al meglio questa opportunità di conoscenza, tramutabile in business, serve soprattutto formazione, tanto tra i banchi quanto sul campo. Occorre, insomma, rendere appetibile il prodotto turistico “Salento”, partendo dall’accoglienza e proseguendo col lavoro. I giovani debbono, allora, programmarsi un “piano di vita” ad hoc.

Presenti anche la dirigente del ‘Vespucci’, Paola Apollonio; il sub commissario straordinario e vice prefetto, Claudio Sergi; Bianca Bronzino di Puglia Promozione.

E poi Francesco Pacella, presidente di GAL Serre Salentine; Walter Margiotta di Artis Puglia Sviluppo e Angelo Ria, dell’associazione d’imprenditori “Città Bella”. 



In questo articolo: